Certificazione

Le case che costruiamo ti fanno risparmiare l’80% sui consumi

Certificazione Energetica

La Direttiva 2002/91/CE sul rendimento energetico in edilizia ha introdotto l'obbligo, per gli stati membri, di dotare edifici della Certificazione energetica. In Europa buona parte dei consumi dei combustibili fossili è dovuto al riscaldamento e climatizzazione degli edifici. Oggi nel nord Italia le case consumano mediamente 20/25 litri/m2 annui con enorme spreco di energia e un notevole inquinamento atmosferico. Con un attento studio dell'isolamento e degli impianti, come è per la "Bio-Casa" si possono ottenere risparmi pari all'80-90% dei consumi, cioè inferiori a 3 litri/m2 annui (Classe A).

Le nostre case sono certificate

Certificazioni FPC (Factory Control Production)

Sistema di controllo interno permanente della produzione del calcestruzzo, certificazione obbligatoria così come previsto dal D.M. 14/01/08.

Aenor italia S.R.L. certifica che il sistema di controllo della produzione del calcestruzzo prodotto con processo industrializzato dalla Sarotto S.R.L. è conforme alle linee guida sul calcestruzzo preconfezionato, edite dal Servizio Tecnico Centrale presso il consiglio Superiore dei Lavori Pubblici, così come richieste dalle Norme Tecniche di cui al D.M. 14/1/2008.

Certificazione di qualità ISO 9001

Attesta la qualità dell’azienda ad ulteriore garanzia del cliente.
La Sarotto S.R.L. dispone di un sistema della gestione della qualità conforme alla norma
UNE-EN ISO 9001:2008 per le attività di: costruzione di edifici civili ed esecuzione di elementi prefabbricati in calcestruzzo per l'edilizia.

Certificazione CE

Attesta la conformità del prodotto alle direttive della Comunità Europea, certificazione obbligatoria prevista dal D.M. 7/04/04.
La marcatura  CE è un contrassegno che deve essere apposto nei prodotti per attestarne la rispondenza (o conformità) a tutte le direttive comunitarie ad esso applicabili.

 

La nostra politica ambientale elimina gli sprechi

Fra gli elementi di forza del sistema di costruzione di Sarotto S.R.L. ci sono:

  1. eliminazione e sostituzione coperture in fibrocemento,
  2. uso macchinari e attrezzature elettriche,
  3. impianto fotovoltaico da 38,7 Kwh,
  4. riutilizzo scarti di produzione e riciclaggio,
  5. recupero di CLS fluido.

In particolare: gli sfridi di polistirene espanso, ridotti in perle, vengono riutilizzati nell’impasto del calcestruzzo dei muri S30 (muri perimetrali di tamponamento, antisismici e isolati), annullando così gli sprechi di materiale.